Stiamo ronzando su…
Il Comune Spende

Scarica il File Aggiornato con tutte le spese sostenute dal Comune di Mesero registrate a Protocollo. Scopri come spende il tuo comune!

Video Consiglio

Clicca l'immagine per rivedere tutti i VIDEO dei Consigli Comunali e rivivere i nostri interventi...

CEMENTO sui DENTI

Aggiornamento a Luglio 2013. Il PROGETTO e' STATO BLOCCATO (Link)

250.000mq per Mesero, 100.000 mq per Marcallo, una superficie equivalente a 50 campi da calcio sta per essere CEMENTIFICATA. E' emergenza ambientale ed anche democratica.

IL VIDEO di DENUNCIA direttamente da CEMENTO SUI DENTI del 28-1-12

 

I Documenti Ufficiali del Progetto

Valutazione Ambientale Strategica

Decreto Finale VAS con prescrizioni

Stato attuale iter burocratico

Scheda del Procedimento in Provincia

Alcuni autorevoli articoli a riguardo:

Fondo Ambiente Italiano

Stop al Consumo di Territorio

Diversi Orizzonti

Volantino Informativo

Articolo Logos

Curiosità

Il Consigliere Fabio Prina in prima pagina sul Settegiorni: "Rinuncia all'indennità ed invita i consiglieri a seguirlo" (Link Articolo - Approfondimento)

MESERO e DEGRADO
Quasi 90.000 i mq di stabili abbandonati su territorio Meserese, con che criterio si decide di costruire ancora!?
Petizione Salva Mesero

Clicca qui

per vedere i Firmatari. La raccolta è conclusa e sono ben 500 le firme raccolte con 378 firme di Cittadini Meseresi.

 

Approfondisci.

Rifiuti? Come dividerli…

 

Che fine hanno fatto i consigli online?

In data 7.12.2011 abbiamo consegnato presso l’ufficio protocollo del Comune di Mesero una lettera sottoscritta da 60 cittadini meseresi (link). Come tutt’ora avviene in altri comuni della nostra zona, si chiedeva, tramite la suddetta lettera rivolta al sindaco e all’intero gruppo comunale, il permesso di filmare le sedute del Consiglio Comunale, per poi trasmetterle in differita sul sito istituzionale del nostro Comune.

Come ormai avviene troppo frequentemente in Italia, il desiderio di partecipazione non è stato colto, favorendo il sempre più presente divario cittadino-amministrazione. L’intento della richiesta non aveva una motivazione politica, ma era un modo per stimolare gli abitanti del Comune a seguire con maggior attenzione la vita della comunità. Sarebbe stato anche un ottimo strumento per chi, non potendo presenziare alle sedute del consiglio, avesse voluto seguire lo svolgimento delle assemblee a casa e/o nei giorni successivi.

E’ un peccato constatare che, anche in realtà così piccole, le iniziative e le opinioni volte a migliorare diversi aspetti della società in cui il cittadino vive, siano spesso ostacolate da chi, per delega popolare, dovrebbe condurne lo sviluppo.

In conclusione, ci si limita a ricordare che la proposta dei consigli comunali online è uno dei punti del programma elettorale dell’attuale amministrazione; evidentemente è spesso troppo facile promettere nei periodi antecedenti le elezioni quando in ballo ci sono voti, ma si rivela assai più arduo attuare le promesse fatte non con reale intenzione, ma con semplice scopo propagandistico.

Sperando che anche questa vicenda contribuisca a stimolare il dibattito e l’interesse verso una maggiore partecipazione cittadina, si coglie l’occasione per ringraziare i 60 firmatari che hanno riposto fiducia in questa iniziativa.

La risposta ci è stata recapitata in data 9.01.2012 ed è la seguente:

 

 

Print Friendly

6 Commenti a “Che fine hanno fatto i consigli online?”

  • roberto:

    Credo che dall’amministrazione comunale ci si debba aspettare una risposta un pò diversa da un classico copia incolla. Credo che questa risposta può essere valida per qualsiasi argomento che non si vuole affrontare cambiando i termini indicativi della richiesta stessa . Secondo me sarebbe importante chiedere quando i regolamenti verranno modificati per poter permettere i consigli on line.

    Da lavoratore non posso partecipare attivamente ai consigli e credo che sarebbe importante fornire un servizio ai cittadini, che ricordo sono i datori di lavoro del’amministrazione comunale, o quantomeno dare dei tempi in cui si pensa di realizzare delle promesse elettorali.

  • Jacopo:

    La risposta del Sindaco la giudico insoddisfacente, non tanto per il contenuto, ma per la mancanza di un contenuto. Ovvero, preso atto che la proposta in questione dovrebbe essere attuata nel Suo programma, sarebbe stato opportuno precisare se ci fossero decisioni/tempistiche/ripensamenti/etc in merito.

    Altresì trovo inopportuno il pezzo:
    “evidentemente è spesso troppo facile promettere nei periodi antecedenti le elezioni quando in ballo ci sono voti, ma si rivela assai più arduo attuare le promesse fatte non con reale intenzione, ma con semplice scopo propagandistico.”
    Sia per il tono sia per la mancanza di logica, nel senso che non è per nulla “evidente” dalla risposta quanto è scritto, è solo un’ipotesi personale e come tale andava espressa.

  • luigi:

    faccio una semplice considerazione,più volte si è dimostrato che quanto viene annotato dal segretario o è incompleto o viene tralasciato (e questo succede e lo si può verificare dalla lettura dei verbali, anche se lo si può in un certo senso comprendere, perchè è difficile annotare tutto,soprattutto le sfumature del dibattito). non è sufficente solo questo a spingere il buon senso a registrare le sedute del consiglio comunale?
    non credo che i costi ne tanto meno i problemi di privacy possano limitare una questione di buon senso.

  • Stefano:

    Credo che data la risposta del Sig. Sindaco, si evince molto chiaramente la assoluta mancanza di volontà nel voler ONORARE le promesse elettorali ( classico vizio di tutti i politici a tutti i livelli).
    Sembra che i servizi, in Italia, stiano diventando sempre più un “optional” tanto più che in questo caso non costerebbe nulla, credo.
    Con questo non voglio essere polemico ma se il cittadino si sta sempre più allontanando dalla politica
    è forse perche si è accorto che ci si ricorda di esso solo durante le votazioni, e poi….?
    Non voglio pensare che si voglia nascondere qualcosa!!

Lascia un Commento

Le Brevissime

Leggi tutte le brevissime...

Il Capogruppo

Per contattare il nostro Capo Gruppo in Consiglio Comunale Fabio Prina, scrivi a: fabio.prina@meserotua.it

Clicca qui per conoscerlo meglio.

Il Consigliere Eletto

Per contattare la nostra Consigliera eletta in Consiglio Comunale Emanuela Barni, scrivi a: info@meserotua.it

Clicca qui per conoscerla meglio.

Il nostro Simbolo

Il prossimo 25 Maggio 2014, Vota Meserotua

Clicca qui e leggi la descrizione

Il Gruppo

Clicca la foto per conoscere i nostri candidati Consiglieri

Il nostro giornalino
NO alle tessere di partito…

...SI ai contenuti!

Siamo un gruppo di cittadini di Mesero, non rappresentiamo nessun partito e, di fronte alla mancanza di partecipazione imposta dall'amministrazione locale, abbiamo deciso di muoverci in autonomia con forze proprie. Abbiamo l'obiettivo di informarci, informare, partecipare, discutere, per cercare di migliorare il contesto urbano e sociale in cui viviamo. Vorremmo coinvolgere i nostri concittadini, in questo che crediamo un buon obiettivo.

Il Meserese Partecia…
  • 183 Questionari in occasione di Cemento sui Denti per valutare l'amministrazione e la sua idea di espansione cementifera
  • 80 Firme circa per ottenere il Referendum sulla Legge Elettorale, in attesa di approvazione. (Settembre 2011)
  • 251 Firme Raccolte per ottenere il Referendum sull'Acqua Pubblica, poi passato (Giugno 2010).
  • 200 Firme circa per i Referendum del V-Day 2 di Aprile 2008
  • 83 Firme per la Proposta di Legge Parlamento Pulito dell'8 Settembre 2007, ancora nei cassetti dei palazzi romani.
 
Segnalazione Guasti
Una solerte telefonata al numero di competenza può essere un gesto importante per mantenere Mesero, il tuo comune, curato ed ordinato.

 

Lampioni di Illuminazione Notturna Guasti: Tel. 800.901.050 - Enel Sole

 

Perdite Acqua e Fognatura: Tel. 800.175.571 - Amiacque

 

Pronto Intervento Rete Elettrica: Tel. 803.500 - Enel

 

Pronto Intervento Gas: Tel. 800.128.075 - Aemme Linea Energie

 

Buche, Cordoli di Marciapiede o qualsiasi altro tipo di arredo urbano guasto o in cattivo stato: Tel:02/97285078 - Ufficio Tecnico